Emozioni in Cattedrale con la Messa da Requiem di Mozart

Intensa emozione venerdì 31 gennaio in Basilica Cattedrale all’ascolto della Messa da Requiem di Mozart eseguita nel ricordo e in onore di Marilena, la “nostra Marilena”, la Dottoressa che per oltre cinquanta anni ha dedicato la sua opera per i poveri e gli ammalati in Zimbabwe.
Magistrale è stata l’esecuzione dell’Orchestra del Lettimi e del magnifico Coro della Cappella Musicale Malatestiana diretti dal Maestro Filippo Maria Caramazza.
La serata, organizzata dalla Diocesi di Rimini e dalla Fondazione Marilena Pesaresi Onlus, è stata aperta da un filmato che ha permesso ai presenti di rivedere alcuni momenti della vita di Marilena e di ascoltare dalla sua voce quelli che sono stati i principi a cui la sua opera si è ispirata.
Successivamente Leonardo Cagnoli, Presidente della Fondazione Marilena Pesaresi Onlus, in una breve introduzione, ha spiegato come la serata facesse seguito a tanti altri eventi che si sono succeduti dal 2005, sempre a gennaio, in onore di Marilena, e ha ringraziato tutti coloro che hanno contribuito alla organizzazione del Concerto.
Ha preso quindi la parola S.E. Monsignor Francesco Lambiasi, Vescovo di Rimini, da sempre vicino a Marilena, che ha sottolineato, in un toccante intervento, i principi ispiratori della sua opera.
Al concerto erano presenti numerose autorità e oltre 800 spettatori.
In prima fila il Dottor Antonio Pesaresi, fratello di Marilena e ideatore con lei di Operazione Cuore, e tutta la numerosa famiglia Pesaresi.
Tantissimi erano gli amici di Marilena che con lei hanno lavorato e che, ispirandosi ai suoi insegnamenti, hanno imparato ad amare gli altri a Mutoko e non solo.

Lascia un commento